BANNER LPS

www.dolcepiemonte.com

IL CONFEZIONAMENTO DELLA CARNE

Il confezionamento della carne viene fatto sia con macchine per il sottovuoto a campana che con termosaldatrici in atmosfera protettiva.

Bisogna intanto distinguere il confezionamento delle carni rosse da quello delle carni bianche.


Le carni rosse hanno una maggiore quantità di emoglobina che gli conferisce la caratteristica colorazione rossa. Quando queste carni vengono confezionate in sottovuoto l'assenza di ossigeno modifica il colore della carne facendolo diventare nero.
Nonostante quindi la conservazione sai più lunga, il sottovuoto è utilizzato per le confezioni che non sono destinate al consumatore finale. Con le termosaldatrici invece si interviene sulla composizione dell'atmosfera allinterno della vaschetta aggiungendo dell'ossigeno. La colorazione della carne si mantiene in questo modo di un rosso vivo, la vaschetta protegge e valorizza maggiormente il prodotto, l'ossigeno però diminuisce la conservazione della carne.


Oggi viene richiesto dalla grande distribuzione anche nelle carni in confezionamento in skinpack che però ha gli stessi limiti del sottovuoto.

Con le termoformatrici si può confezionare sia in sottovuoto che in atmosfera protettiva.

Per maggiori informazioni: www.lpspack.com

Nessun commento:

Non trovi quello che cerchi? Cerca qui: